Bignè di cozze

BIGNE’ DI COZZE

Bignè di cozze una ricetta antipasti che consiglio vivamente di preparare; sono eccezionali per qualsiasi occasione, dal pranzo della Domenica, al buffet di una festa come quella per la Prima Comunione o di un battesimo o di un onomastico o di una laurea. Ma anche semplicemente per una cena in famiglia, perchè questi bignè di cozze si fanno divorare facilmente.

Risulteranno croccanti fuori e morbide all’interno, molto gustose che faranno contenti amici e parenti.

Ho partecipato al corso Sale pepe e sicurezza indotto dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie e ci hanno insegnato anche a capire meglio qualcosa sui molluschi.

Le cozze sono molluschi bivalvi (cioè caratterizzate da una conchiglia esterna divisa in due valve; esse sono animali filtratori e possono accumulare sostanze inquinanti, virus e batteri; possono essere una potenziale fonte di contaminazioni ittico esposti alla vendita.

Per evitare alterazioni del prodotto, è vietato conservare i molluschi bivalvi immersi in ghiaccio o acqua, devono essere venduti a temperature tra i 4 e i 6-8 °C, leggermente più alte rispetto ad altri prodotti ittici; possono essere venduti sfusi solo se provenienti da confezioni di grandi dimensioni (maggiori di 5-10kg) e solo con etichetta originale; è preferibile acquistare i molluschi racchiuse in retine di nylon sigillate ed etichettate.

Quindi teniamo conto di ciò prima di acquistare dei molluschi.

Ma vediamo cosa occorre.

INGREDIENTE PER 6 PERSONE:

  • 1 kg di cozze
  • 50 g di burro o margarina
  • 150 g di farina
  • 6 uova intere
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 o 3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • sale
  • olio di semi di arachidi per friggere

Passiamo alla realizzazione della ricetta antipasti

BIGNE’ DI COZZE

Puliamo le cozze raschiando i gusci sotto l’acqua corrente e mettiamole in una casseruola. Lasciamole sul fuoco finche tutti i molluschi non sono aperti.

Quelli che resteranno chiusi, buttateli via.

Sgusciamole tutte e lasciamole da parte coperte.

1

In un pentolino portiamo ad ebollizione 250 ml di acqua con il burro e un pizzico di sale.

Uniamoci la farina in una volta sola, leviamo subito dal fuoco e, mescolando energicamente con un cucchiaio di legno, formiamo un composto ben amalgamato.

Se non dovesse staccarsi subito dalle pareti e dal fondo del pentolino, rimettiamo al fuoco e facciamolo staccare.

2

Mettiamo la pasta in una ciotola e lasciamola raffreddare il tempo di tritare finemente il prezzemolo.

A questo punto incorporiamo uno alla volta le uova, inseriamo il successivo sempre dopo che il precedente sia stato ben assorbito dalla pasta.

3

Alla fine del sesto uovo, risulterà essere una pastella molto liscia in cui incorporare il prezzemolo, il parmigiano reggiano grattugiato e le cozze sgusciate.

Mescoliamo bene fino ad amalgamare il tutto.

Scaldiamo in una padella abbondante olio e friggiamo il composto prendendolo con un cucchiaio.

4

Quando i bignè saranno gonfi e dorati, sgoccioliamoli passandoli su un foglio di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.

Ecco come risulterà all’interno.

3b

Sono pronti per essere portati in tavola.

Consiglio di servire come vino un Pinot grigio dei Colli Orientali friulani, a 10°

oppure

Ostuni Ottavianello rosato, servito a 13°

Bignè di cozze

Bignè di cozze

 

Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?