Confettura di caco o caki o loto o diospero


Lo so è un titolo molto strano questo che ho dato all’articolo, ma il frutto protagonista della mia confettura ha tanti nomi. Ma non solo, possiamo trovare anche due diversi tipi di caco, quello mela e quello di Bologna.

Il primo si presenta con una consistenza dura e con un colore arancione/giallo più chiaro e la sua non elevata concentrazione di tannini ci permette di mangiarlo anche immaturo,  da  tagliare e gustare proprio come una mela.

Il secondo invece, contiene una elevata concentrazione di tannini che non ci permette di mangiarli appena raccolti (risulterebbero appiccicaticci, immangiabili), così occorre farli maturare in una cesta (assieme a qualche mela, perchè ne favorisce la maturazione) e attendere che cambino colore e consistenza. Si presenteranno di color arancione acceso e avranno una consistenza più gelatinosa e molle.

In questa ricetta ho utilizzato il secondo, perchè c’è chi li raccoglie per me e poi me li regala 😉

Come è ormai consuetudine, preparo questa confettura nella macchina del pane, ma se non l’avete, potete prepararla in una pentola sul fuoco e procedere con le stesse modalità e tempi, solo mescolando spesso con un cucchiaio di legno.

Ma vediamo cosa occorre

INGREDIENTI:

  • 1 kg di caki
  • 300 g di zucchero semolato
  • succo di un limone (facoltativo)

Passiamo alla preparazione della ricetta

CONFETTURA DI CACO O CAKI O LOTO O DIOSPERO

Laviamo bene i nostri frutti e pesiamoli.

Poi tagliamoli in 4 e inseriamone la metà, quindi 500 g nella macchina del pane o nella pentola.

Aggiungiamo metà dello zucchero e uniamoci i caki rimanenti; completiamo con il resto dello zucchero.

Se volete aggiungere il succo del limone, fatelo pure adesso.

Inseriamo il cestello nella mdp e azioniamo il programma; di solito quando termina, prolungo la cottura di 20 minuti, per renderla più densa.

Se utilizziamo la pentola sul fuoco, lasciamo cuocere a fiamma bassissima, per 3 ore, mescolando spesso.

 

Trascorso il tempo di cottura con un frullatore ad immersione, frulliamo il tutto; si può anche utilizzare un passaverdure, se preferite!

Appena sarà tutto ben amalgamato, inseriamo nei vasetti sterilizzati e poggiamo a tappo in giù per creare il sottovuoto, fino a che non sarà completamente fredda.

Una volta pronta conservate pure in dispensa, oppure potrebbe essere un’idea regalo carina.

Confettura di caco o caki o loto o diospero

Confettura di caco o caki o loto o diospero

 


 

Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?