Salpa pesce al forno


Tutti voi conoscete la Salpa? Io fino a poco tempo fa non sapevo della sua esistenza, fino a quando al supermercato, dove c’è il banco pescheria ho visto questo grosso pesce a € 4,50 al chilo.

Sapete benissimo che noi casalinghe buttiamo subito l’occhio quando ci piace il prezzo di qualche prodotto, così ho chiesto al pescivendolo che pesce fosse; mi ha riferito che si tratta di una salpa, pesce da fondale che si nutre di alghe.

Poi sul web ho avuto maggiori informazioni; è confermato che è un pesce che si nutre di alghe che è raro trovarlo perchè i pescatori usano ributtarlo in acqua, visto che non è un pesce pregiato, infatti il suo prezzo non supera i € 5,00 al chilo.

Non è molto conosciuto e di conseguenza non molto apprezzato, anche perchè la sua carne ha un odore molto forte, però se il pesce è fresco e subito pulito ed eviscerato è ottimo in cucina; ha una carne molto delicata e saporita.

Quindi potremmo portare in tavola un ottimo pesce, se fresco, ad un prezzo davvero irrisorio.

Ho letto che sarebbe bene acquistarlo e gustarlo anche per limitare la pesca di quel pesce che è più pregiato, ma in pericolo di estinzione.

Attenzione per chi non è intenditore di pesce, alcune volte viene spacciata per orata dai venditori un po’ furbetti, anche se poi sono molto diversi.

Ecco la mia salpa

Quindi se avrete la fortuna di trovarlo o poterlo ordinare dal vostro pescivendolo di fiducia ecco per voi una ricetta molto semplice e veloce che renderà questo pesce poco pregiato in un secondo piatto molto apprezzato.

INGREDIENTI PER 5 PERSONE:

  • 1 salpa di almeno 1,200 Kg
  • 1 limone
  • 2 rametti di rosmarino
  • 4 foglie di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • coriandolo q.b.
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva

Passiamo alla preparazione della ricetta secondi di pesce

SALPA PESCE AL FORNO

Io ho fatto pulire, eviscerare la salpa dal pescivendolo, così poi a casa l’ho solo sciacquata e asciugata prima di cucinarla.

Laviamo e tagliamo a fette il limone, affettiamo anche lo spicchio d’aglio; inseriamo all’interno del pesce prima le fettine di limone, poi i pezzetti d’aglio e poi i rametti di rosmarino e le foglie di salvia, ma non tutto, conserviamo qualche ago e foglia.

In una ciotolina a parte versiamo circa 5 -6 cucchiai di olio, aggiungiamo il sale, il pepe, il coriandolo, gli aghi di rosmarino e le foglie di salvia messe da parte.

Mescoliamo e poi spennelliamo il nostro pesce, poggiato su di una pirofila,  da entrambi i lati, ma non consumiamo del tutto il nostro olio, ci servirà durante la cottura.

A questo punto mettiamo in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.

A metà cottura irroriamo con il vino e quando sarà sfumato e poco prima della fine della cottura spennelliamo con il restante olio versandolo anche con le foglie, aghi e coriandolo.

A cottura ultimata, togliamolo dal forno e serviamo immediatamente, accompagnandolo con una fresca insalata verde.

Allora come vi è sembrato? Lasciatemi il vostro parere nei commenti.

Salpa pesce al forno

Salpa pesce al forno


Ecco di seguito anche le ricette di pesce delle mie colleghe blogger:


Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?