Supplì di pastiera napoletana

Supplì di pastiera napoletana

Come i supplì di capriolo anche questi supplì dolci li ho preparati in occasione del contest Supplitiamo di Risate & Risotti, che ringrazio perchè entrambi le mie preparazioni sono state un successo.

Da considerare che ne ho preparati 30 e sono finiti in un lampo, tra i miei vicini, le mie figlie, si fa presto, anche perchè non si sono tirati indietro quando li ho offerti, hanno detto che sono buonissimi!

Ho sostituito il riso al posto del grano, poi il resto è uguale alla ricetta della pastiera.

Ho utilizzato lo zucchero di canna per dargli l’aspetto di un supplì, come fosse il pangrattato che avvolge il supplì salato e non ho trovato poche difficoltà a farlo riuscire ad attaccare bene, ma poi ho trovato la soluzione, quale?

Leggiamola insieme vedendo cosa occorre per preparare

SUPPLI’ DI PASTIERA NAPOLETANA

INGREDIENTI PER 30 SUPPLI’ DA 50 GRAMMI

Per il riso:

300 g di riso Carnaroli

650 ml di latte intero

15 g di strutto

2 g di sale fino

2 g di cannella in polvere

Per il ripieno:

5 tuorli

250 g di ricotta fresca

250 g di zucchero semolato

1 fialetta di acqua millefiori

Per l’involucro di pettola:

12 uova solo tuorlo

6 gusci di uovo di acqua

500 g di farina 0

2 bustina di vanillina

6 g di sale fino

2 cucchiai di zucchero

2 cucchiaini di strutto

un po’ di liquore a scelta

Per la frittura:

olio di semi di arachide


Passiamo alla preparazione della ricetta dolci

Supplì di pastiera napoletana


La prima cosa da preparare è il ripieno, che deve raffreddare completamente.

Quindi in una pentola inserire il latte, unirvi il riso, la cannella, lo strutto, il sale e mettere al fuoco.

Mescolando di tanto in tanto lasciare bollire per 15 minuti; togliere dal fuoco e lasciare raffreddare completamente.

Quando sarà freddo allora si passerà a preparare la pettola.

Mescolare tutti gli ingredienti, farina, tuorli d’uovo, zucchero, sale, strutto, vanillina, acqua, liquore e impastare.

Meglio farlo su una spianatoia, fino a quando non sarà liscio e compatto; poggiarlo in una ciotola, coprirlo e lasciar riposare fino al prossimo utilizzo.

Mentre l’impasto riposa preparare il ripieno.

Mescolare la ricotta con lo zucchero fino a creare un composto piuttosto liquido; dividere le uova e sbattere i tuorli (non buttare via gli albumi perchè serviranno).

Unire allo zucchero e ricotta il riso ormai raffreddatosi, aggiungere le uova e mescolare anche con delle fruste elettriche e infine riversare la fialetta di acqua millefiori.

Riprendere la pettola e iniziare a stenderla con il mattarello, meglio dividerla in due, sarà più facile stenderla.

Creare una sfoglia tonda con un diametro di circa 42 cm e spessa circa 1 mm.

Con un coppapasta ritagliare dei dischi di sfoglia; il mio è di 10 cm.

Prendere un cerchio di sfoglia, con il mattarello allargarlo di 1 cm; posizionarlo nel palmo della mano e posizionarci al centro 25 g di ripieno.

Unire gli estremi del cerchio della sfoglia schiacciando con le dita; ripiegare verso il centro prima una parte e poi l’altra.

Poggiarla sul piano e dargli una forma più tonda possibile con il palmo delle mani.

Preparare in questo modo anche gli altri cerchi di sfoglia.

Mettere l’olio a riscaldare e quando è caldo friggere i supplì di pastiera dopo averli spennellati con l’albume avanzato.

Lasciarli cuocere a fiamma bassa per almeno 5 minuti, da considerare che deve cuocere l’interno, quindi farci attenzione.

Appena saranno ben dorati e pronti toglierli dall’olio e subito passarli nello zucchero di canna.

Servirli caldi oppure sono ottimi anche freddi.

Vieni a commentare sulla mia pagina Facebook e il mio profilo Instagram

2 thoughts on “Supplì di pastiera napoletana

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?