Ravioli liquidi

RAVIOLI LIQUIDI

Ravioli liquidi che ricetta; Devo ringraziare per questa ricetta primi piatti l’insegnante del corso di cucina Alberto Cenni.

Perchè ravioli liquidi? Perchè il ripieno di questi ravioli è liquido, cioè brodo; immaginate la faccia dei vostri ospiti quando porterete in tavola un piatto con solo ravioli!! E poi li aprono e fuoriesce un buon brodo fumante che inonda il piatto e copre così i ravioli.

Ma vediamo cosa occorre.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

  • Pasta all’uovo da 3 uova
  • 500 ml di brodo a vostra scelta
  • sale e pepe
  • olio extravergine d’oliva
  • parmigiano grattugiato
  • nocciole
  • 1 uovo per spennellare

Passiamo alla preparazione della ricetta primi piatti

RAVIOLI LIQUIDI

Preparate come fate di solito il brodo che preferite, di carne, di verdure; io l’ho preparato di gallina.

Quando è pronto versatelo nelle formine da ghiaccio e ponetelo in congelatore fino a che non sarà ghiacciato del tutto.

1

Poi preparate la pasta all’uovo da 3 uova (potete anche seguire questa ricetta) e fatela riposare in frigo avvolta in un cannovaccio, per almeno 30 minuti.

Quando è tutto pronto iniziate a preparare i ravioli.

Stendete la pasta all’uovo con uno spessore non molto sottile; io ho utilizzato la nonna papera e considerando che la mia va con lo spessore da 1 a 7 dove con il 7 si ha una sfoglia più sottile, sono arrivata a 5.

2

Spennellate la sfoglia con l’uovo battuto.

A questo punto prendete i cubetti di brodo ghiacciato e posizionateli sulla sfoglia di pasta a distanza di almeno 8 cm e al centro della sfoglia, poi dipende dalla grandezza del vostro cubettino di brodo ghiacciato.

3

Ora ricoprite con l’altra sfoglia e fate  aderire bene i bordi, se occorre spennellate ancora con l’uovo. Con le mani schiacciate leggermente tra un raviolo e l’altro, con delicatezza potete anche alzare la sfoglia e schiacciare da sotto.

Con una rotella dentata tagliate i bordi in modo da farli diventare pari.

4

Sempre con la rotella ritagliate tra un raviolo e l’altro e aiutandovi con le dita richiudete benissimo i bordi. Se volete potete anche farlo con i rebbi di una forchetta. Questa è un’operazione che dovete fare con attenzione, perchè se si dovessero aprire uscirà il brodo durante la cottura.

Ponete i ravioli pronti su un vassoio infarinato e ricoprite gli stessi con altra farina e lasciate asciugare almeno per 30 minuti.

5

Fate bollire abbondante acqua salata e fate cuocere i ravioli; vi consiglio di utilizzare una pentola grande per evitare che si rompino, infatti evitate di mescolare e di toccarli. Lasciateli cuocere per almeno 8 minuti perchè la sfoglia è spessa. Non colateli ma raccogliete un raviolo alla volta dall’acqua e poneteli nel piatto di portata o in un vassoio.

Ricopriteli con sale, pepe. parmigiano grattugiato e le nocciole tritate grossolanamente.

Servite ancora caldi e stupite i vostri ospiti.

Ravioli liquidi

Ravioli liquidi

Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

0 thoughts on “Ravioli liquidi

  1. Rist.Omar

    Molto buoni questi ravioli, complimenti.

    • cucinacasareccia

      Ti ringrazio!!! 😉

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?