Intorcinate o intorchiate del Salento

INTORCINATE O INTORCHIATE DEL SALENTO

Intorcinate o intorchiate del Salento una ricetta semplice semplice e veloce. Si definiscono biscotti, ma io non li chiamerei così; per me sono più dei taralli dal gusto dolce-salato al punto giusto, sono come le ciliegie uno tira l’altro e creano dipendenza, credetemi.

Devo ringraziare per questa ricetta Manuela del Blog HOMEMADE   che ha proposto questa ricetta nell’evento Vuoi cucinare insieme a noi? 

E’ davvero veloce preparare le Intorcinate o intorchiate del Salento e menomale, perchè finiscono alla velocità della luce quindi occorrerà rifarle spesso.

Ma vediamo cosa occorre.

INGREDIENTI PER CIRCA 20 INTORCINATE:

  • 250 g di farina
  • 75 g di zucchero
  • 80 ml di vino bianco
  • 60 ml di olio di oliva
  • 30 g di burro
  • sale

Per guarnizione:

  • zucchero semolato
  • mandorle intere

Passiamo alla preparazione della ricetta biscotti 

INTORCINATE O INTORCHIATE DEL SALENTO

In una una ciotola versiamo il vino e l’olio e mescolare bene con una forchetta; poco per volta poi, aggiungiamo la farina con un pizzico di sale e mescoliamo.

Aggiungiamo anche il burro ammorbidito e lo zucchero, impastiamo fino ad ottenere un composto compatto.

1

Formiamo a questo punto dei salsicciotti da ritagliare e formare dei filoni che andiamo poi ad attorcigliare a forma di infinito.

I fori dovranno essere tali da poggiare la mandorla senza che caschi di sotto.

Prima di fissare la mandorla, ripassiamo le intorcinate nello zucchero, ma solo da una parte che sarà quella superiore che dovrà caramellare nel forno.

Poggiamole su di una leccarda ricoperta da carta da forno e poggiamo le mandorle nei fori.

2

Poniamo la leccarda in forno già caldo a 180° in modalità statico, per circa 20 minuti, fino a che risultino ben dorate sopra e sotto.

Togliamo dal forno e lasciamo raffreddare completamente; le ho provate tiepide e non sono come quelle fredde, sono molto meglio fredde.

Possiamo servire le Intorcinate o intorchiate del Salento anche a fine pasto con un amaro, oppure se siamo invitati ad una cena o ad un pranzo possiamo portarli come regalo, sarà molto gradito.

Intorcinate o intorchiate del Salento

Intorcinate o intorchiate del Salento

[wdi_feed id=”1″]

Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

2 thoughts on “Intorcinate o intorchiate del Salento

  1. E sono anche senza uova … da fare…

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?