Lievito madre ricetta lievitati

LIEVITO MADRE RICETTA LIEVITATI

Lievito madre ricetta lievitati

Ricetta importantissima per chi vuole mangiare un pane buonissimo. Il lievito madre dona al pane o comunque a qualsiasi altro prodotto, una fragranza eccezionale.

Non è facile prepararlo, ci vuole costanza e pazienza. Però credetemi dopo averlo utilizzato e assaggiato il prodotto finale vi direte “sono stata brava”

Vediamo come si prepara

INGREDIENTI

  • 250 g. di farina manitoba
  • 125 g di acqua
  • 1 cucchiaino colmo di zucchero

Per i rinfreschi:

  • Farina 00
  • acqua
  • zucchero

Passiamo alla preparazione del

LIEVITO MADRE RICETTA LIEVITATI

 

Nella ciotola aggiungete la farina manitoba, l’acqua e lo zucchero. Mescolate e anche se l’impasto resta appiccicoso non aggiungete altro, lasciatelo così.

Chiudetelo ermeticamente in un barattolo o contenitore e lasciatelo così per 24 ore.

Vederete che raddoppia di volume e sprigionerà un odore un po’ acido, ma è buono, tranquilli.

Trascorso il tempo, pesate il vostro lievito e inserite la stessa quantità di farina e metà di acqua, sempre con un cucchiaino di zucchero; questo è il primo rinfresco.

Ecco un esempio con un lievito madre di 580 gr. Naturalmente se a voi non serve tanto lievito, rinfrescatene quello che vi serve, il resto potete buttarlo.

 

1° Foto: Peso del lievito.

 

 

 

2° Foto:Peso con l’aggiunta della farina.

 

 

 

3° Foto:Il peso dell’acqua.

 

 

Mescolate il tutto con lo zucchero, mi raccomando.

Lasciate così ancore per 24 ore. Ed ecco come dovrebbe presentarsi.

A questo punto rinfrescate, sempre nello stesso modo per due volte a settimana.

E man mano che avvengono i rinfreschi il lievito diventa sempre più carico e attivo.

Dopo almeno 6/8 rinfreschi potete iniziare ad utilizzare il lievito madre.

Lo potete conservare in un barattolo o in una ciotola chiusa ermeticamente. Quando lo rinfrescate e non vi serve lo potete mettere in frigo, cosi non  lievita tantissimo.

Quando invece dovete usarlo, dopo il rinfresco, tenetelo fuori in un luogo asciutto e a temperatura ambiente. Dopo che ha raddoppiato il volume lo potete utilizzare, più o meno 5 ore, poi dipende molto dal tempo atmosferico.

Per quanto riguarda la quantità per ogni 700 g. di farina (per avere 1 kg. di impasto) ne uso 200/250 g. se è caldo. Dipende molto dalla temperatura. Anche se è estate, ma la temperatura è cambiata, allora ne uso 250 gr. In inverno con freddo pieno ne uso 300/350 g.

Vi servirà per preparare tutti i lievitati, sostituendo tutto per tutto il cubetto di lievito di birra.

Lievito madre ricetta lievitati

Lievito madre ricetta lievitati

 

Voglio fare un ringraziamento particolare alla mia amica Mara del Blog Profumi e Sapori di casa che seguendo questa ricetta ha avuto anche lei il suo lievito madre e mi ha fatto tanti complimenti!

 


Perchè non leggete anche le ricette delle mie amiche blogger:

 


[wdi_feed id=”1″]


Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

0 thoughts on “Lievito madre ricetta lievitati

  1. Io ci provo…ci ho gia’ provato una volta,ma …niente!!!
    Ti faccio sapere come va.E grazie!!!
    Mara

  2. complimenti! ti è venuto benissimo! pensavo fosse lievito liquido all’inizio. L’hanno scorso l’ho fatto anche io ma mi è morto dopo 3 mesi, dopo una vacanza, forse non avevo asciugato bene il contenitore bho…ma lo rifarò

  3. Buongiorno,grazie per la ricetta …sai che non sapevo come si preparava il lievito madre??!!tua follower,se ti va passa da me,http://genni63.blogspot.it/

    • cucinacasareccia

      Mi fa piacere! Grazie!

  4. Grazie della ricetta, presto mi cimenterò nella preparazione e grazie della tua disponibilità, sai non ho trovato molte persone pronte a darmi una mano, anche se io in realtà cerco di rendermi utile agli altri, sei fantastica!!! ti seguirò sicuramente, baciotti 😀

    • cucinacasareccia

      Grazie per questi elogi, ho creato il mio blog soprattutto per questo motivo, no aiutare (è brutta come espressione) ma condividere insieme quello che si impara da altri che a loro volta hanno imparato da qualcuno. E’ bello poi vedere le persone contente anche per piccole cose, dobbiamo accontentarci visti i periodi 🙂

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?