Asparagi: come pulirli e lessarli

ASPARAGI: COME PULIRLI E LESSARLI.

La prima volta che mi sono trovata a cucinare gli asparagi non sapevo nemmeno da dove iniziare, avevo paura di rovinare questa preziosa verdura. Per questo ora, che me la cavo meglio, volevo essere utile per chi come me affronta per le primissime volte ricette con gli asparagi.

Da sapere che l’asparago apporta poche calorie, e non trova pertanto controindicazioni specifiche in caso di sovrappeso e obesità, ma contiene un elevato apporto di acidi urici, che rischiano di aggravare, qualora siano già presenti, alcuni disturbi, quali la gotta, le cistiti, le prostatiti, le calcolosi renali, l’osteoartrite e altre malattie osteoarticolari.

Ma ora passiamo al procedimento di pulizia.

1

Lavate con acqua corrente gli asparagi, poggiateli su un cannovaccio e asciugateli.

2

Pareggiateli eliminando in gran parte il pezzo terminale.

3Iniziate, a mezza altezza lasciando la punta intatta, a pelarli con un pelapatate o  con un coltellino affilato procedendo verticalmente dall’alto verso il basso, finché la parte verde non sarà sostituita dalla parte bianca.

4a

Legateli a mazzetti e lessateli, con le punte rivolte verso l’alto, in una pentola contenente acqua leggermente salata, facendo attenzione che il livello dell’acqua non copra le punte, che dovranno cuocere a vapore.

Dopo circa 8/10 minuti scolateli e slegateli; fateli raffreddare e utilizzateli a vostro piacimento.

Se dovete utilizzarli, invece, per preparare risotti o paste, tagliate i gambi a rondelline e le punte a metà e utilizzateli crudi.

Asparagi: come pulirli e lessarli

Asparagi: come pulirli e lessarli

Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?