Befanini toscani


Befanini biscotti della befana toscana precisamente di Viareggio. Una ricetta dei nonni e dell’antica Viareggio che si preparano ancora oggi per Capodanno e l’Epifania.

Ho trovato questa ricetta nel libro di Giovanni righi Parenti e mi è piaciuta da subito anche perchè  con le dosi indicate sono venuti fuori 92 biscotti e piuttosto grandi anche 😉 Abbiamo fatto scorta di biscotti per una settimana.

Sono morbidi e profumati e molto carini da vedere.

Per prepararli occorrono degli stampini dalle forme diverse, come animali, stelle, calze, bastoncini di zucchero e Befana e i Befanotti.

Un tempo le famiglie, una volta pronti, usavano scambiarsi sia le forme che i biscotti.

Era una molto divertente vedere i bambini con tovaglioli tenuti a sacchetto, per gli angoli, scambiarsi i befanini toscani di casa in casa.

Siccome si usava prepararne in grandi quantità gli ingredienti sotto elencati sono per circa 90 biscotti, dipende anche dalla forma che gli si dà. Ma comunque consiglio di prepararne tanti perchè non resisteranno tanto, andranno a ruba; e poi perchè non regalarli, sia nella calza sia come dono ad amici e parenti?


Ma vediamo cosa occorre.

INGREDIENTI PER CIRCA 90 BISCOTTI:

  • 1 kg di farina
  • 600 di zucchero
  • 200 g di burro
  • 5 uova + 2 per spennellare
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bustina o fialetta di vanillina
  • una bustina e mezzo di lievito in polvere
  • 2 bicchierini di Rhum o Anisetta
  • mezzo cucchiaino di semi di Anice
  • confettini colorati o codette di zucchero qb

Passiamo alla preparazione della ricetta dolci dell’Epifania

BEFANINI TOSCANI

Sbattere le uova in una capiente ciotola, unire la farina e mescolare un po’; aggiungere poi il burro molto morbido, lo zucchero, la vanillina, il latte, il Rhum e mescolare; infine unirci il lievito (solo 1 bustina e mezzo, perchè non devono lievitare tanto) e i semi di anice.

Impastare trasferendo il tutto su di una spianatoia infarinata e lavorare fino ad ottenere un composto molto morbido e compatto.

Lasciare riposare l’impasto per almeno 30 minuti.

Poi riprenderlo e stendere poca pasta alla volta sulla spianatoia, in una sfoglia di circa 1/2 cm.

Utilizzando le formine ricavare i biscotti che andranno appoggiati su una leccarda ricoperta da carta da forno.

Con le altre due uova, che andranno sbattute in un piatto, spennellare i biscotti; ricoprirli con i confettini colorati o le codette di zucchero.

A questo punto infornare i primi biscotti.

Il forno deve essere caldo a 180° , si può utilizzare anche il ventilato, ma in questo caso la temperatura deve arrivare al massimo a 160° e in ogni caso i befanini toscani dovranno restare in forno per 10/12 minuti, fino a che saranno divenuti nocciola e ben asciutti.

Lasciarli raffreddare prima di toglierli dalla teglia, perchè risulteranno morbidi e si potrebbero rompere; una volta tiepidi spostarli pure su un piatto o una scatola contenitore di biscotti.

Era usanza mangiarli accompagnandoli con il Vin Santo o tradizionalmente con l’Aleatico dell’Elba.

Ma comunque si possono mangiare quando e come si vuole perchè sono davvero buoni.

Provate e lasciatemi un commento anche nella mia pagina Facebook, oppure sul mio profilo Instagram

Ecco i befanini toscani

Befanini toscani

Befanini toscani


Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?