Tiramisù ricetta anche con uova di oca del Blog Cucina Casareccia

Tiramisù

Tiramisù

 

Tiramisù di Cucina Casareccia, uno dei dolci, più conosciuti al mondo; ricetta facile da preparare, tutti riescono a fare questo dolce 😉

Sarebbe consigliabile utilizzare uova davvero fresche, io le prendo dal contadino e anche se non le pastorizzo mi sento sicura, ma se non si ha modo di averle fresche si possono sempre pastorizzare seguendo quello indicato nell’articolo sul blog.

Il tiramisù è un dolce che nasce a Treviso come “viagra” per quegli uomini che frequentavano una casa di piacere proprio al centro della città!

La padrona offriva loro questo dolce rinvigorente prima che tornassero a casa dalle proprie mogli.

In effetti gli ingredienti di questo dolce sono davvero dei ricostituenti, capaci di tirar sù chiunque 😉

Prima dell’uso dei savoiardi, si utilizzavano biscotti friabili spugnosi, preparati in casa e in quelle più povere era solito utilizzare pane vecchio inzuppato nel caffè. ( Fonti Origine del Tiramisù)


Tiramisù ricetta

Yields: 9 Servings Difficulty: Easy Prep Time: 30 Mins

Ingredients

0/6 Ingredients
Adjust Servings

Come preparare il tiramisù


La prima operazione da fare è preparare la moka per il caffè, così avrà modo di raffreddarsi.

Dividere i tuorli dagli albumi; ai tuorli aggiungere metà dello zucchero e montare con delle fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungere a questo composto il mascarpone e montare nuovamente.

Montare ora gli albumi e nel mentre aggiungere l’altra metà di zucchero.

Unire gli albumi così montati al composto di uova zucchero e mascarpone, ma mescolando delicatamente con una spatola, dal basso verso l’alto per non sgonfiare il composto.

Ora versare il caffè in un piatto o altro recipiente e bagnare da un solo lato i savoiardi;

poggiarli nella pirofila o altro vassoio che sarà stato precedentemente ricoperto da uno strato di crema spumosa.

Ho l’abitudine di non inzuppare i savoiardi per intero, ma solo da un lato e alternarli nella crema; questo naturalmente è solo questione di gusti, si possono anche bagnare completamente e qui l’importanza di far raffreddare il caffè; troppo caldo farebbe sciogliere immediatamente i savoiardi.

Completato lo strato di savoiardi ricoprirli con abbondante crema e spolverizzare con una parte di cacao amaro.

Anche qui subentra una questione di gusti; il cacao amaro lo spolverizzo non in tutti gli strati, ma li alterno 😉

Continuare poi con altro strato di savoiardi e ricoprire ancora con la crema.

Compiere questa azione fino all’esaurimento degli ingredienti, terminando con la crema.

L’ultimo strato di crema dovrà essere spolverizzato con abbondante cacao amaro in polvere.

Oltre che nella pirofila è possibile preparare il tiramisù anche nei bicchieri monoporzione, così da servirlo singolarmente senza doverlo tagliare.

Riporre il dolce nel frigo per almeno 1 ore prima di servirlo.

Segui la mia pagina Facebook e il mio profilo Instagram per essere sempre aggiornato sui miei eventi.

Come congelare il Tiramisù

E’ possibile congelare questo fantastico dolce, così da averlo subito pronto all’occorrenza.

Una volta preparato, sia in un vassoio, sia in monoporzioni, ricoprirlo con della pellicola alimentare; chiudere bene in modo da non lasciare parti scoperte.

Porlo nel freezer e quando sarà il momento di doverlo servire, spostarlo in frigo almeno un’ora prima e a questo punto servirlo.

Tiramisù con le uova di oca

A me è capitato di comprare dal contadino le uova di oca così le ho volute utilizzare per preparare questo dolce al cucchiaio.

Il procedimento non cambia, solo occorrerà pesare l’uovo di oca; da considerare che un uovo medio di gallina pesa circa 60 g quindi occorrerà avere un peso pari a 360 g circa di uovo di oca, all’incirca due.

Se non sarà preciso, basterà rompere le uova in un piatto separando il tuorlo dall’albume; sbattere il tuorlo in modo che sarà possibile utilizzare la quantità che serve e lo stesso vale per l’albume.

Il sapore non cambia, il tiramisù sarà altrettanto buono e se si preferisce pastorizzare anche le uova di oca procedere come quelle di gallina.

Tiramisù senza uova di Quella lucina nella cucina

Lucia è una mia amica e insieme realizziamo dirette Facebook sulla pagina Ricette con e senza, dove prepariamo ricette con e senza per le intolleranza alimentari e tra le tante abbiamo preparato anche il tiramisù.

Questo è il link che porta al suo blog dove si potrà leggere la ricetta senza uova:

Video ricetta di Cucina Casareccia e Quella lucina nella cucina

Cosa bere con il tiramisù

L’abbinamento giusto per questo dolce è un vino un po’ più alcolico come ad esempio i passiti come ad esempio il Passito di Pantelleria, Sagrantino Passito dell’Umbria, Nero d’Avola Passito della Sicilia, lo Zibibbo e il Moscato Rosa.

Ma non sarebbe male anche l’abbinamento con il Marsala un ottimo vino liquoroso.

Cucina Casareccia

Sono Maria Rosaria a cui piace chiacchierare soprattutto in cucina di cucina, raccontare di cibo e di come è importante prepararlo in casa per avere sempre ricette gustose e sane. Se non lo si può preparare in casa allora occorre comprare con consapevolezza e leggere l'etichetta con esattezza!

Articoli consigliati

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Conserva di fagiolini sott'olio
Fagiolini sott’olio

FAGIOLINI SOTT'OLIO Ricetta facile ed economica, quando è stagione dei …

Chiudi

Il box degli articoli precedenti è realizzato con upPrev plugin.