Cinghiale alla maremmana


Buonissima questa ricetta secondi di carne che Valeria Bacchetti di Arezzo ci consiglia di preparare per una cena importante.

Se si usa cinghiale surgelato non ha bisogno di marinata, altrimenti lasciarlo una notte in infusione con mezzo litro di vino rosso, mezzo bicchiere di aceto, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipollina, il tutto tagliato a tocchetti, 1 spicchio d’aglio e due foglie d’alloro.

Vediamo cosa occorre.

INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE:

  • 700 g di polpa di cinghiale
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 manciata di olive nere
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di peperoncino (facoltativo)

Passiamo alla preparazione della ricetta secondi di carne

CINGHIALE ALLA MAREMMANA

Facciamo soffriggere in un po’ d’olio un trito finissimo di tutti gli odori ( cipolla, sedano, carota, salvia, rosmarino, aglio) e, prima che il soffritto prenda troppo colore, aggiungere i tocchetti di carne.

1

Lasciamo rosolare in modo uniforme, aggiungiamo il vino e facciamo sfumare.

Unire il concentrato di pomodoro sciolto in mezzo bicchiere di acqua e mescolare bene.

2

Lasciamo cuocere facendo sobbollire pianissimo la carne per almeno 3 ore fino a quando il cinghiale non risulti morbidissimo.

Se fosse necessario, aggiungere ancora un po’ d’acqua tiepida.

Tenere il tegame coperto per il maggior tempo di cottura e mescolate di tanto in tanto.

Quasi alla fine salare e prima di spegnere aggiungere le olive nere snocciolate e se piace il peperoncino.

Cinghiale alla maremmana

Cinghiale alla maremmana

 

[wdi_feed id=”2″]

 


Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?