Polpettine di soia

La soia è tanto discussa; chi ne parla bene e chi ne parla male; una cosa è sicura che se non se ne abusa non può far male, anche perchè un suo eccesso potrebbe causare proprio problematiche legate agli equilibri ormonali.

E’ sconsigliabile infatti il consumo in gravidanza, nei primi anni di vita e nella pubertà, vista l’elevata presenza di fitoestrogeni. (fonte Donna Moderna).

Ritornando alla ricetta posso solo dire che quando saranno pronte queste polpettine, conviene nasconderle; io stessa mentre le cucinavo e proprio mentre scrivo questo articolo le ho quasi finite. Sono proprio polpettine di soia saporite.

Emanano un profumo già durante la preparazione, fantastico, irresistibile, per questo consiglio di metterle al riparo da eventuali assaggi veloci 😉


Ma vediamo cosa occorre.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

150 g di soia gialla

150 g di carota

70 g di sedano (costa)

1 foglia di alloro

150 g di cipolle dorate (circa due)

30 g di prezzemolo

50 g di pangrattato

1 uovo

100 ml di olio extravergine d’oliva

150 ml di olio di semi di arachidi per friggere

3 + 3 g di sale fino

1 g di pepe macinato


Passiamo alla preparazione della ricetta secondi vegetariani

POLPETTINE DI SOIA


Occorre lasciare in acqua i fagioli di soia per almeno 8 ore, consiglio di fare questa operazione la sera prima, così da lasciarli in acqua un’intera notte.

Trascorso il tempo lavarli sotto acqua corrente e dopo averli scolati inserirli in una pentola.

Coprire con acqua fredda, all’incirca un litro e mezzo e aggiungere la foglia di alloro.

Far cuocere la soia per circa due ore, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno; a quasi fine cottura aggiungere solo tre grammi di sale.

Quando sarà pronta scolare la soia e passarli al passaverdura oppure farlo con un elettrodomestico che si usa abitualmente.

Lasciare raffreddare e mettere da parte.

Ora preparare le verdure; lavare la carota e pelarla, lavare il sedano ed eliminare eventuali filamenti, sbucciare le cipolle.

Tritare tutto grossolanamente e farle appassire con l’olio extravergine d’oliva, a fuoco lento per 15 minuti.

Lasciare che le verdure si raffreddino.

A questo punto raccogliere in una ciotola, la purea di soia, le verdure fredde, il prezzemolo lavato e tritato, il pangrattato, l’uovo, il sale rimanente e il pepe.

Mescolare bene con le mani fino ad amalgamare il tutto.

Da questo composto formare le polpettine; prelevarne 30 grammi, formare una pallina e appiattirla leggermente.

Il mio consiglio è di prepararle tutte prima di iniziare a friggere.

Una volta pronte, scaldiamo l’olio di semi di arachidi in una padella antiaderente e friggere le polpettine di soia poche per volta e 3 minuti per parte, rigirandole delicatamente, perchè sono molto delicate.

La fiamma deve essere bassa, altrimenti si rischia di bruciarle.

Una volta pronte poggiarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servirle subito calde, anche perchè non credo riescano a raffreddarsi.

Se per necessità occorre prepararle in anticipo, sarà possibile metterle in forno preriscaldato a 100° e poi spento, ma con lo sportello aperto.

E’ possibile trovare questa e le altre mie ricette, ma anche i miei eventi sulla mia pagina Facebook e sul mio profilo Istagram.

Cucina Casareccia

About Cucina Casareccia

Mamma blogger che ama cucinare per la sua famiglia e ama condividere le sue ricette supercollaudate

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?