Capriolo in salmì del Blog Cucina Casareccia 

Capriolo in salmì

Capriolo in salmì

CAPRIOLO IN SALMI’

Una ricetta secondi di carne davvero buona, da preparare per il pranzo della Domenica o per occasioni o ospiti speciali.

La marinatura rende la carne davvero profumata attenuando il sapore di selvaggina.

Ho utilizzato l’aceto alle rose per il capriolo in salmì, ma potete comunque sostituirlo con l’aceto bianco.

Ma vediamo cosa occorre.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 800 g di carne di capriolo
  • 1 bicchiere d’aceto alle rose
  • 1 l di vino bianco secco
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • farina
  • sale

Passiamo alla preparazione della ricetta secondi di carne

CAPRIOLO IN SALMI’

Mettiamo a marinare per 48 ore la carne in una ciotola capiente con il vino, l’aceto alle rose, gli odori e le verdure tagliate a pezzettini.

1

Trascorso questo tempo, scolare, asciugare bene e infarinare il capriolo, tenendo da parte le verdure e i liquidi della marinatura.

Far rosolare la carne in una padella con un filo d’olio e un pizzico di sale.

2

A parte In una pentolina versare la marinatura, vino e verdure e far cuocere a fuoco vivo per 30 minuti.

Versare poi il tutto nella padella con il capriolo e proseguire la cottura per 1 ora, a fiamma bassa e con il coperchio; mescoliamo di tanto in tanto e aggiungendo un po di sale se occorre.

Quando sarà pronta passare la salsa fino a renderla una crema.

3

Pronti a servire la carne ricopriamola con la salsa e possiamo accompagnare il capriolo in salmì con la polenta.

Capriolo in salmì
Capriolo in salmì

 

Cucina Casareccia

Sono Maria Rosaria a cui piace chiacchierare soprattutto in cucina di cucina, raccontare di cibo e di come è importante prepararlo in casa per avere sempre ricette gustose e sane. Se non lo si può preparare in casa allora occorre comprare con consapevolezza e leggere l'etichetta con esattezza!

Articoli consigliati

2 commenti

  1. mai provato…non credo che in sicilia potrò mai trovarlo

    1. cucinacasareccia

      Non sarà come quello fresco ma se provi ai negozi di surgelati puoi provare!

Ciao! Ti va di lasciarmi un commento per farmi sapere se ti è piaciuta?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: